HOME / Non categorizzato / Notizie dall'Italia

Notizie dall'Italia

Scopri tutte le ultime notizie e curiosità dall’Italia sul tema dell’internazionalizzazione.

27
Apr
2022

BONUS EXPORT DIGITALE: UN'OPPORTUNITÀ DI CRESCITA PER LE MICROIMPRESE MANIFATTURIERE

Bonus Export Digitale, progetto a cura di ICE Agenzia ed il Ministero degli Affari Esteri attuato da INVITALIA, aspira a sostenere le microimprese manifatturiere nelle attività di internazionalizzazione mediante l’adozione di strumenti digitali. Il contributo è rivolto alle microimprese manifatturiere con sede in Italia, anche costituite in forma di reti o consorzi. La misura  “Bonus Export Digitale” prevede la concessione di contributi in regime “de minimis” con la finalità di sviluppare l’attività di internazionalizzazione delle micro-imprese manifatturiere nonché delle reti e consorzi. Il Bonus “Export Digitale” prevede:
4.000 euro alle microimprese a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell’IVA, a 5.000 euro;
22.500 euro alle reti e consorzi a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell’IVA, a 25.000 euro.

Maggiori informazioni disponibili sul sito ufficiale di INVITALIA.

L’emergenza sanitaria, tra lockdown e limitazioni agli spostamenti, aumenti dei costi della logistica, ha accellerato i processi di digitalizzazione dell’economia, delle amministrazioni pubbliche e anche della vita quotidiana. Per quanto concerne il commercio, la digitalizzazione rappresenta un’opportunità di crescita e di visibilità internazionale per numerose imprese italiane. Nel 2021, infatti, il commercio elettronico ha registrato forti tassi di espansione (+58% su base annua nel primo trimestre 2021). Nel corso del 2020, inoltre, il traffico su siti di shopping è aumentato del 27% e la crescita degli ordini online è aumentata del +46% rispetto al 2019. Il  settore dell’e-commerce, il cui valore a livello globale  è stimato attorno a circa 26 trilioni di dollari,  rappresenta pertanto un’importante opportuntià per le imprese italiane e per il brand Made in Italy, alla ricerca di nuovi mercati e nuovi consumatori.

Tuttavia,  le ultime stime dell’indice DESI, indicatore europeo volto a monitorare le performance digitali dei Paesi Membri, mettono in luce il gap che ancora separa le imprese italiane dai principali competitors europei. Nel 2020, solo l’11% delle PMI italiane vendeva online, mentre soltanto il 6% delle imprese italiane realizzava operazioni di vendite online transanazionali.

La Convenzione MAECI-ICE per la promozione straordinaria del Made in Italy, prevede il sostegno ai processi di digitalizzazione delle PMI al fine di metterle in condizioni di avviare o consolidare le attività di export e di internazionalizzazione nell’ambito della strategia delineata dal Patto per l’Export. Al fine di sostenere le imprese italiane, in particolare le PMI, nello sviluppo di stategie e-commerce di successo, di acquisire dimestichezza con gli strumenti di e-commerce e di marketing digitale affinché esse siano in grado di cogliere le numerose opportunità di affari che il commercio elettronico offre loro, il Sistema Italia ha messo in campo diversi strumenti volti ad accrescere le quote di mercato detenute dalle imprese italiane nei principali marketplace internazionali mediante attività di formazione, finanziamenti e accordi di diplomazia economica.

Alla luce dei cambiamenti in atto nelle catene del valore, ai costi connessi alla logistica, nonché alla trasformazione digitale dell’economia, il settore del commercio elettronico sembra pertanto essere destinato a continuare a crescere, diventando una componente essenziale della struttura economica del mondo di oggi e del prossimo futuro. Per le imprese italiane, intercettare tali opportunità commerciali  rappresenta dunque una sfida che, grazie al supporto del Sistema Italia, può essere affrontata e vinta.

Entriamo in contatto

Contattaci per richiederci ulteriori informazioni sui nostri servizi e farci conoscere le esigenze del tuo business.